Perché marciamo

Nel 2017 oltre un milione di persone ha marciato in più di 600 luoghi nel mondo in supporto e a difesa della scienza, per il bene comune. Nel 2018 scenderemo nuovamente in strada, ancora più numerosi, a supporto del suo ruolo cruciale nella società e nella politica. Chiediamo ai nostri rappresentanti e amministratori di sostenere politiche eque e basate su evidenze scientifiche, al servizio di tutta la popolazione.

Marciando anche a Palermo non chiediamo di imporre un’impostazione fredda e scientifica alla politica o alla vita di ogni giorno. Il nostro obiettivo principale è auspicare il rapido passaggio delle informazioni tecnico-scientifiche, sia in ambito accademico che come strumento di amministrazione territoriale.

A Palermo, oltre al corteo di giorno 14 in contemporanea con numerose altre grandi città del mondo, stiamo organizzando una serie di eventi satellite che, nella settimana tra il 14 ed il 22, si svolgeranno in vari luoghi della nostra città consacrati alla Scienza alla Cultura, con una presenza fissa all’interno Parco Villa Filippina, sede del Planetario e del Museo della Terra e dello Spazio di Palermo.

Breve storia della March for Science

L’origine di March for Science risale al 24 gennaio 2017, quando l’idea di uno scienziato di marciare a Washington contro le tendenze anti-scientifiche nel dibattito pubblico USA tenevano banco sui social media. Ore dopo, la “marcia degli scienziati” era diventata la “Marcia per la scienza”.
In meno di 24 ore l’idea divenne virale, la March for Science divenne un movimento globale a pieno titolo, con decine di migliaia di sostenitori e oltre 30.000 volontari. Scienziati e simpatizzanti della scienza di tutto il mondo si sono poi mobilitati per pianificare marce satellite nelle loro città.

La missione della Marcia per la Scienza

La Marcia promuove e supporta la scienza come pilastro della libertà e della prosperità umana. Nasce come gruppo ricco di differenze, apartitico, che vede la scienza come bene comune, e invita i leader e i responsabili politici ad attuare politiche basate sull’evidenza scientifica e nell’interesse pubblico.

Gli obiettivi della marcia:

  • Amplificare il ruolo della scienza nella politica
  • Rafforzare l’impegno pubblico con la scienza
  • Promuovere una comunità scientifica diversificata e inclusiva

Ulteriori notizie sul sito internazionale  marchforscience.com  e sulla pagina Facebook @marchforscience.

Be Sociable, Share!